Menù Principale

Cerca
Login
Registrati
Link
<< Discussione precedente | Discussione successiva >>   
windows 11 due account diversi e winnpenpack

Autore Messaggio
sceicco
ven 09 dic 2022 - 10:26

online
Utente registrato #5022
Registrato il: mar 05 giu 2007 - 08:51
Messaggi: 381

Buongiorno ragazzi
Volevo sottoporvi questo quesito:
Ho da poco acquistato un laptop con preinstallato w 11 e come ben sapete nella prima configurazione mi ha fatto creare un account microsoft
cosi dopo aver disinstallato la suite di office,ho pensato di installare il winpen pack menu con i programmi portable da me più utilizzati
Ah cosa forse importante,anche se può sembrare senza senso io il winpenpack,come nel mio vecchio pc con w xp non lo ho installato su pen drive, ma direttamente sul disco fisso, nel caso specifico nella cartella programmi,dove creato cartella winpenpack.
Dopo questa doverosa spiegazione,vi pongo il mio problema
Innanzitutto premetto,che ho creato un account locale,non amministratore, e quando dopo il primo accesso con tale account locale ho cercato di lanciare i programmi del winpwnpack,ho notato con sorptresa che lo stesso non si avviava dandomi messaggi di errore.
Domanda, per poterlo usare con account locale avrei dovuto dargli degli specifici permessi quando loggato con account microsoft (quindi amministratore),oppure debbo trasformare il mio account locale in amministratore?
Io avrei preferito poterlo usare anche da account locale per ragioni di maggior sicurezza quando si naviga.
Oppure dovrei reinstallare iò winpenpack e relativi programmi dall account locale?


Grazie per gli eventuali chiarimenti
Torna ad inizio pagina
Taf
lun 12 dic 2022 - 08:07

online

Utente registrato #251
Registrato il: lun 22 gen 2007 - 10:12
Provenienza: Buttrio (UD)
Messaggi: 3351
Ciao Sceicco,
la cartella "Programmi" non è certo la più indicata per metterci il wPP, che comunque non ha nessun problema a girare da HDD/SSD. Anzi, ha il vantaggio di essere più reattivo rispetto an un suo posizionamento su USB stick.
Prova a spostarlo in root (C://) e a lanciare il winpenpack.exe con privilegi di amministratore. Dovresti risolvere!
PS: Io non ho esperienze con Win 11 ma anche Win 10 tiene piuttosto "monitorata" e parzialmente blindata la cartella "Programmi".
Facci sapere se risolvi... e buona settimana.
Torna ad inizio pagina
sceicco
gio 15 dic 2022 - 11:20

online
Utente registrato #5022
Registrato il: mar 05 giu 2007 - 08:51
Messaggi: 381
Allora,

Ringraziandoti per la gentile risposta ti faccio un consuntivo

Laptop nuovo completato la pre installazzione creando un account Microsoft, con il quale installato come gia detto il Winpen pack con relativi programmi tutti funzionanti,poi come penso tutti noi, ho voluto crearmi un account locale,non usando cloud e non garbandomi di condividere la mia privacy con microsoft abbastanza invadente in account proprio

All inizio ho creato l'account locale "ospite" e ho lanciato il winpen pack che non si avviava.

Ho pensato fosse dovuto all account non Amministratore, cosi ho convertito l'account da "ospite" in "amministratore"

provato cosi a lanciare WinPenPack, solito messaggio di non avere diritti, cosi ho fatto cosa non fatto con lo stesso account "ospite", ossia ho cliccato dx sul icona del WinPenPack e selezionato avvia come amministratore, a quel punto ha funzionato.

Oggi accedendo ancora account locale amministratore, se non clicco dx sopra l'icona e seleziono avvia come amministratore non funziona, mentre con l'account Microsoft in cui lo avevo installato per la prima volta si avvia immediatamente

Ulteriore aggiornamento sempre account locale ormai trasformato in amministratore mentre gli altri programmi funzionano ,lanciando x-firefox, compare il seguente messaggio : "firefox è già avviato ma non risponde il processo esistente di firefox deve essere chiuso per aprire una nuova finestra", clicco su chiudi finwstra e ricompare sempre fino a che non devo "killare£ il processo
Ho provato a loggarmi con account microsoft e tutto funge alla perfezione.

Questo è quanto, ti ringrazio per la precedente risposta, e appena risolvo prenderò in considerazione il fatto curioso e interessante di cambiare directory per l insyallazione del WPP

Grazie

ciao
Torna ad inizio pagina
rbon
gio 15 dic 2022 - 18:18
online
Utente registrato #4134
Registrato il: sab 14 apr 2007 - 11:42
Messaggi: 907
Ciao sceicco,
non posso darti consigli per esperienza (non ho Windows 10 ne' 11), tuttavia sono d'accordo con il consiglio che di ha dato Taf:
non vanno MAI inseriti (cartelle di) programmi portatili nella cartella di sistema "Programmi".
Pertanto di suggerisco caldamente di spostare la tua cartella "winpenpack" su root "C:\", in modo che sia allo stesso livello della cartella \PortableApps.

Per quanto riguarda Microsoft ti ricordo che la stessa ha creato già da diversi anni un 'antivirus' che chiama "Microsoft Defender" che (dovrebbe) proteggerti da virus, da malware e da PUA (Potentially Unwanted Application).
I PUA sono i programmi che Microsoft non garantisce, che considera ostili (al sistema) e quindi li blocca.
Questo è sicuramente il caso di tutti i programmi per scaricare i files .torrent come uTorrent, qBittorrent, Tixati ecc.
Questo potrebbe anche essere il caso di X-Firefox.

Se vuoi approfondire in materia di Microsoft Defender puoi vedere:
-> su Google cerca: Microsoft Defender

Contromisura da parte della comunità open source: ConfigureDefender di cui ti fornisco i dettagli:
• Author: AndyFul (nickname): -Link-
• GitHub project page: -Link-
• Download from GitHub: -Link- -> Code -> Download ZIP
--> viene scaricato il file "ConfigureDefender-master.zip" di KB 19.331 contenente la rel. 3.1.1.1 del 01/07/2022.
--> è un programma portatile ma non invisibile nel senso che comunque scrive nel registry
--> tutti i dettagli su sito GitHub del programma.
• Portable Freeware Forum: -Link-
• Portable Freeware App: -Link-

Recensioni di gHacks:
• gHacks #1: -Link-
• gHacks #2: -Link-
• gHacks #3: -Link-

Recensioni e download del file su:
• Softpedia: -Link-
• MajorGeeks: -Link-

Se non riesci a vernirne a capo ti consiglio di dare un'occhiata all'ottimo sito "My Digital Life" -> Forum: -Link-
dove è necessario registrarsi gratuitamente per vedere le risposte degli autori alle tue domande.

Secondo me il fatto di esserti loggato con l'account Microsoft, garantisce la stessa Microsoft che così può bypassare i controlli di Windows Defender e ti
lascia eseguire il programma X-firefox.
ciao
Torna ad inizio pagina
sceicco
dom 18 dic 2022 - 15:09

online
Utente registrato #5022
Registrato il: mar 05 giu 2007 - 08:51
Messaggi: 381
Allora:
fRibadisco con account locale appena avvio winpenpack menu (32bit),
mi da errore "unable to write to winpenpack&, allora vado alla cartella in esame e cliccando dx sull icona winpenpack,seleziono esegui come amministratore e allora funziona, tranne però il programma x firefox che mi da il seguente errore : "Firefox è gia avviato ma non risponde"
Puntualizzo che nell account microsoft funziona regolarmente,
Ho notato però che dopo averlo avviato regolarmente (nell'account Microsoft,naturalmente) mi crea questa cartella

"Mozilla-1de4eec8-1241-4177-a864-e594e8d1fb38"

nella directory:"Program Data"

e nella cartella del winpenpack "\winPenPack\winPenPack\User\Firefox\Profiles\Default:

il file "parent.lock" che dovrebbe essere eliminato alla chiusura di firefox.

Ebbene la cartella sopra descritta e il file qui mensionato rimangono ,cosi che ogni volta li cancello manualmente per riapparire e quindi rimanere ad ogni avvio di firefox
e se cio non pregiudica il funzionamento con l 'account microsoft, forse piu avere correlazione con il non avvio del browser nell account locale

Bah non riesco a venirne a capo, tanto che sto valutando di installare (come da sua "mission") il winpenpack su chiavetta oppure dato che i tre programmi che uso quotidianamente sono Firefox, Open office/Libreoffice, Vlc stavo quasi pensando se forse non valga la pena installare almeno questi 3 ,ma il dubbio era che magari poi sporcano di piu il registro e siano meno sicuri della versioni portabilizzate ,mi resta la curiosità pero se la versione portabilizzata di questi 3 software, al pregio di essere portatili e quindi non appesantire il sistema, magari però proprio per questa caratteristica in un pc che li usa spesso non effettuino piò operazioni di scrittura/lettura (dovendo creare e poi cancellare directory temporanee) che non la versione installabile.

Questo è quanto ad oggi


Grazie
Torna ad inizio pagina
rbon
lun 19 dic 2022 - 18:52
online
Utente registrato #4134
Registrato il: sab 14 apr 2007 - 11:42
Messaggi: 907
sceicco ha scritto ...

"Mozilla-1de4eec8-1241-4177-a864-e594e8d1fb38"

nella directory:"Program Data"

e nella cartella del winpenpack "\winPenPack\winPenPack\User\Firefox\Profiles\Default:

il file "parent.lock" che dovrebbe essere eliminato alla chiusura di firefox.

Confermo quanto hai trovato.

Da una veloce ricerca sul supporto di Mozilla risulta che la causa è data dal 'Mozilla Maintenance Service' con le istruzioni per disattivarlo.
Questo servizio consente di installare gli aggiornamenti per queste applicazioni in maniera silenziosa senza dover esplicitamente garantire il consenso all'installazione tramite la finestra di dialogo del Controllo Account Utente (UAC) di Windows.
Di fatto la cartella Mozilla-1de4eec8-1241-4177-a864-e594e8d1fb38 contiene il log degli aggiornamenti.
Pertanto, dopo avere cancellato la cartella in '\Program Data' è opportuno sempre installare le nuove versioni di Firefox (e di Thunderbird) senza lanciare l'aggiornamento del/i programma/i.

In merito alla disattivazione del 'Mozilla Maintenance Service' ho verificato che dicono le bugie e NON è possibile disabilitarlo dal menu:
--> Firerfox -> Impostazioni -> Generale -> "Utilizza un servizio di sistema per installare gli aggiornamenti" in quanto non esiste tale casella di dialogo (perlomeno in Firefox 108.0.1).
ma che bisogna invece fare:
--> about:config
----> Mozilla Mainenance service e premere sull'icona a destra per cambiare da true a false.

Per quanto riguarda Firefox (e X-Firefox) su Windows 11, l'aggiornamento del programma produce:
ha scritto ...

vengono create allocazioni nel registro con versioni precedenti di Firefox (e questo è anche corretto) ma vanno ad influenzare con dati non corretti la sezione app predefinite di Windows 11.

La citazione è tratta da Digital-Forum:
-> post -Link-
--> post conclusivo dell'utente 'bruciolo' -Link-

Il problema era comparso anche nel Forum di PortableApps -Link- e devono averlo risolto modificando il launcher contenuto nel loro pacchetto Firefox_xxx.x_lingua_paf.exe.

Ciao.



[ Modificato mar 20 dic 2022 - 16:28 ]
Torna ad inizio pagina
sceicco
gio 22 dic 2022 - 18:28

online
Utente registrato #5022
Registrato il: mar 05 giu 2007 - 08:51
Messaggi: 381
Allora,

Oggi ho provato a realizzare quanto indicatomi da Taf, ossia dall'account Microsoft(quello da cui lo avevo installato e ha sempre funzionato),e ho spostato la cartella Winpenpack (cosi avevo rinominato quella che in origine era "wppl_1.4.1.190", al cui interno ci sono le cartelle Readme, Winpenpack, e l'eseguibile dello stesso), dalla cartella Programmi al disco "c".
Dopo essermi sincerato funzionasse ancora, mi sono disconnesso dall account microsoft e mi sono riconnesso con l'account locale.

Ho lanciato e........"tutto funziona regolarmente, sia il WinPenPack che si avvia regolarmente, che Firefox, che non sia avviava nemmeno dando messaggi di errore

Che dire ringrazio Taf che da subito mi ha dato questa indicazione, rivelatasi risolutiva,lo stesso per l'amico rbon, che con la dettagliata descrizione di problematiche Firefox ha permesso di approfondire la creazione di questa cartella:

"Mozilla-1de4eec8-1241-4177-a864-e594e8d1fb38"

nella directory:"Program Data"

A tal proposito secondo voi quesa cartella di cui Rbon spiega la procedura per evitarne la creazione,vale la pena adottarla nel X-ini, oppure è innocua e si può addirittura lasciarla se non si vuol eseguire il settaggio descritto da rbon?

Quando smanettavo sul x firefox, causa il menù di w 11 che crea collegamenti ai programmi appena usati, mi aveva lanciato la versione anonima di firefox,senza passare per l' X-ini,morale della favola,mi trovo queste chiavi:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\MozillaPlugins

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\WOW6432Node\Mozilla

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\WOW6432Node\MozillaPlugins

HKEY_USERS\S-1-5-21-3734861234-509367347-3414535260-1001\Software\Mozilla

in

HKEY_USERS\S-1-5-21-3734861234-509367347-3414535260-1001\Software\Classes\Local
Settings\Software\Microsoft\Windows\Shell\MuiCache

ci sono queste due chiavi

C:\Program Files\winPenPack\winPenPack\Bin\Firefox\firefox.exe.ApplicationCompany

C:\Program Files\winPenPack\winPenPack\Bin\Firefox\firefox.exe.FriendlyAppName



Ultima cosa ringraziandovi per la collaborazione, tra pochi giorni mi scadra l'antivirus preinstallato McAffee, voi lo disinstallereste dall account originario, ovvero Microsoft,o da quello locale (sempre amministratore) creato dopo? o che sia indifferente da dove farlo?
Mi restera il dubbio se mantenere quello windows o installare il mio vecchio amico Avira.
Niente scusatemi per essermi dilungato,e grazie ancora

Ciao,a presto!
Torna ad inizio pagina
Taf
ven 23 dic 2022 - 19:41

online

Utente registrato #251
Registrato il: lun 22 gen 2007 - 10:12
Provenienza: Buttrio (UD)
Messaggi: 3351
Ciao sceicco,
mi fa piacere che tu abbia risolto!

Per quanto riguarda l'antivirus, io lo disinstallerei dall'account M$ (se ci riesci...)
Eventualmente leggiti questa linea guida (non sono solito consigliare Aranzulla, ma in questo caso dice cose sensate! )
-Link-

Poi, se il PC fosse il mio, lascierei il DEfender di base che offre M$. Non è il miglior antivirus in assoluto, ma fa un discreto lavoro senza essere "elefantiaco" come qualche anno addietro.

E poi bisogna sempre ricordarsi che il miglior antivirus in assoluto è quello che sta seduto di fronte al monitor e digita sulla tastiera.


In ogni caso, se vuoi una comparativa sui migliori antivirus Free attualmente disponibili, dai un'occhiata alle analisi e prove fatte dal webmaster di "Programmi Free"
Qui i raffronti 2022 legati alla "leggerezza" (minor impatto sul S.O.):
-Link-

Qui i raffronti 2022 legati sull'efficienza:
-Link-

Io mi leggo queste statistiche ormai da più di un decennio. All'inizio usavo Comodo (free anche per uso commerciale) poi sono passato a BitDefender Free. Da 3 anni a questa parte mi affido al M$ defender.
In 25/30 anni di "digitazioni folli" non mi sono mai preso un virus....

[ Modificato ven 23 dic 2022 - 19:43 ]
Torna ad inizio pagina

Moderatori: Danix, Taf, Rcs, Energy, zandet2, ZioZione, Admin, LordJim60

Salta:     Torna ad inizio pagina

RSS discussione: rss 0.92 RSS discussione: rss 2.0 RSS discussione: RDF
Powered by e107 Forum System