Menù Principale

Cerca
Login
Registrati
Link sponsorizzati
<< Discussione precedente | Discussione successiva >>   
Metodo Corretto per aggiornare X-Firefox?

Autore Messaggio
harmand
dom 10 giu 2012 - 06:44
online
Utente registrato #40487
Registrato il: dom 10 giu 2012 - 06:29
Messaggi: 41

Quale è il metodo corretto per passare da una versione di X-Firefox alla successiva senza compromettere la portabilità del programma e senza avere altri eventuali effetti collaterali negativi?

Bisogna (A) scaricare la nuova versione dal sito, estrarre, lanciare, aspettare il download e infine sovrascrivere la cartella precedente o si può anche (B) lanciare l'aggiornamento "normale" mediante l'apposito pulsante nella finestra "Informazioni su Firefox" accessibile dal menu Aiuto?

In altre parole, utilizzando la procedura B si ottiene alla fine lo stesso risultato cui si arriverebbe con la procedura A o ci sono delle differenze, magari dovute al fatto che la procedura B dà per scontata una installazione standard (non portabile) e quindi scrive qualcosa nel registro di Windows o crea qualche file o cartella fuori dalla cartella di X-Firefox?

Grazie
Torna ad inizio pagina
lugligino
dom 10 giu 2012 - 17:42

online
Utente registrato #37552
Registrato il: mar 05 gen 2010 - 13:53
Messaggi: 17
Ho scritto un post con una guida passo-passo il 27 aprile su questo argomento.

-Link-

[ Modificato lun 11 giu 2012 - 12:25 ]
Torna ad inizio pagina
harmand
dom 10 giu 2012 - 20:56
online
Utente registrato #40487
Registrato il: dom 10 giu 2012 - 06:29
Messaggi: 41
Ringrazio per la risposta, ma non sono riuscito a trovare, leggendo quella guida, l'informazione "tecnica" che cercavo sulle differenze (se ci sono) tra i due metodi di aggiornamento.
Io ho provato entrambe le strade:

  • settimane fa sono passato da X-FF11 a X-FF12 "manualmente", ovvero scaricando la nuova versione e... installandola dal file zip per poi riportare il profilo utente dalla vecchia cartella alla nuova e ricostruendo in tal modo il mio ambiente di prima, un po' come suggerito nel messaggio cui mi hai indirizzato.


  • ieri, invece, ho provato a lanciare l'aggiornamento alla versione 13 direttamente dal browser (Aiuto>Informazioni su Firefox>Controlla aggiornamenti>Installa aggiornamento) e tutto sembra aver funzionato alla perfezione.


Mi è venuto però il dubbio che quest'ultimo metodo, decisamente molto più comodo e veloce, essendo lanciato dall'interno di Firefox e quindi presumibilmente predisposto per la versione "normale" (non portabile) del browser, possa avere qualche effetto collaterale negativo sulla portabilità.

Per questo motivo ho scritto il messaggio iniziale, sperando di poter ottenere dagli sviluppatori della versione portabile (X-...) un chiarimento tecnico ed esplicito.


[ Modificato dom 10 giu 2012 - 20:57 ]
Torna ad inizio pagina
ZioZione
lun 11 giu 2012 - 11:10
online

Utente registrato #74
Registrato il: dom 21 gen 2007 - 11:31
Provenienza: Tradate (VA)
Messaggi: 3821
Ciao harmand, benvenuto nel forum!
Ti confermo che entrambi i metodi da te indicati permettono di aggiornare correttamente la tua copia di X-Firefox, senza inficiarne la portatilità. Il metodo 2, oltre tutto, è quello che io uso abitualmente...
Questo è permesso dal fatto che Firefox può utilizzare un profilo particolare (che, nel caso di X-Firefox è contenuto nella cartella \User), e, una volta istruito in tal senso, lo usa al posto di quello "predefinito" (che verrebbe copiato nelle cartelle utente del PC ospite).
Ti dirò di più: il metodo 2 dovrebbe permettere (uso il condizionale, perché a qualcuno non ha funzionato) anche gli upgrade parziali; ovvero, non devi essere costretto a scaricare tutta la nuova release, ma basta scaricare solo l'upgrade che ti viene segnalato da Firefox.
Quindi, continua pure ad usare l'aggiornamento "interno" di Firefox; se poi dovessi riscontrare problemi o errati funzionamenti, ti chiediamo la cortesia di farcelo sapere.
Ciao e buona permanenza nel forum!
Cordialmente
ZioZione
Torna ad inizio pagina
harmand
lun 11 giu 2012 - 11:41
online
Utente registrato #40487
Registrato il: dom 10 giu 2012 - 06:29
Messaggi: 41
Ringrazio per la prontezza e la chiarezza; proprio quello che cercavo.
Mercanzia oltre tutto abbastanza rara e quindi anche più gradita.

In effetti negli ultimi anni mi sono parecchio "appassionato" ai programmi portabili (so che ci sono passioni di gran lunga più piacevoli, ma si fa quel che si può), che in qualche modo recuperano uno degli aspetti vantaggiosi dell'antichità informatica, quando però lo spazio su disco era costosissimo e scarsissimo e andava usato con estrema parsimonia.

Ultimamente cerco di mantenere il sistema operativo più "leggero" possibile, utilizzando quasi esclusivamente programmi portabili (e macchine virtuali per gli altri) collocati non su chiavette USB o dischi esterni ma proprio sul disco primario, come programmi di uso quotidiano. Siccome ho scoperto che molti programmi spacciati per portabili in realtà non lo sono o lo sono solo in parte perché NON rimangono diligentemente confinati nella loro cartella, ho sempre "paura" di fare qualche mossa, come ad esempio un... incauto aggiornamento, che possa in qualche modo inquinare il sistema operativo.
So bene che si tratta comunque di piccolezze, ma anche di quelle si vive...

Saluti e grazie ancor

[ Modificato mar 12 giu 2012 - 08:20 ]
Torna ad inizio pagina

Moderatori: Danix, Taf, Rcs, Energy, zandet2, ZioZione, Admin, LordJim60

Salta:     Torna ad inizio pagina

RSS discussione: rss 0.92 RSS discussione: rss 2.0 RSS discussione: RDF
Powered by e107 Forum System