Menù Principale

Cerca
Login
Registrati
Link sponsorizzati
winPenPack il tuo Pc in tasca

Descrizione dell'iniziativa e finalità.
Utilizzo del software libero nella scuola.
E’ possibile installare i programmi nelle aule multimediali?
winPenPack e il software libero "portabile".
Licenza e uso di winPenPack, modalità di adesione.
Come aiutarci a divulgare l'iniziativa.
Alcune Scuole che hanno aderito all'iniziativa.
Alcuni siti che supportano il progetto.
Download e documentazione.
Sezione del forum dedicata al progetto.





Descrizione dell'iniziativa e finalità
Sin dalle sue origini, che risalgono al novembre 2005, winPenPack ha prestato grande attenzione all'utilità che i software portatili possono avere nel mondo della scuola, dedicando un'edizione specifica proprio agli alunni e ai docenti, il winPenPack School (scarica il setup di installazione o l'archivio zip).
Ultimamente abbiamo deciso di rilanciare l'iniziativa rivolgendola a tutte le scuole interessate, con la motivazione principale di offrire la possibilità ad alunni e docenti di disporre di un ambiente applicativo portatile indipendente, basato sul "Software Libero", da utilizzare in ambito didattico e privato. Fra gli obiettivi che persegue il progetto:
  1. fornire uno strumento di supporto e integrazione all'attività didattica tradizionale.
  2. far conoscere le modalità di applicazione del software libero portatile in funzione delle discipline e la sua reale utilità in ambito scolastico;
  3. far conoscere la filosofia del software libero;
  4. far conoscere gli applicativi open source più noti, come OpenOffice.org e il browser Mozilla Firefox;
  5. arricchire il database del software libero con valenza didattica da utilizzare nelle attività didattico-educative.



Utilizzo del software libero nella scuola
L'utilizzo delle nuove tecnologie nella scuola rappresenta senz'altro un valido strumento non soltanto per i docenti ma anche e soprattutto per gli alunni. I ragazzi, se correttamente orientati e stimolati dagli insegnanti, acquisiscono competenze molto più facilmente quando si parla "il loro linguaggio".
La matematica appresa tramite GeoGebra e GEONExT, le mappe mentali create con FreeMind, gli esercizi di musica svolti tramite GNU Solfege, solo per fare alcuni esempi concreti, risultano divertenti ed efficaci se illustrati attraverso le nuove tecnologie che ultimamente la scuola promuove in tutti i suoi aspetti.



E’ possibile installare i programmi nelle aule multimediali?
Generalmente no. La prima limitazione è strettamente tecnica. Non sempre si hanno i diritti amministrativi per poter installare i programmi nei computer delle aule multimediali, la cui manutenzione, per ragioni di sicurezza e di stabilità delle reti, in genere è affidata a tecnici o a esperti interni o esterni alla scuola. Avere quindi a disposizione una collezione di software "senza installazione" sulla propria pendrive USB, agevolerebbe notevolmente gli alunni e i docenti sotto questo profilo.
Un altro fattore rilevante è legato alle licenze e al costo dei software. E' noto che tutti i programmi vengono rilasciati sotto una licenza che ne detta le condizioni d’uso e redistribuzione. Ad esempio, i programmi Microsoft (Office, Excel, Word, Power Point ed altri) non possono essere utilizzati senza che la scuola o l'utilizzatore acquistino una regolare e costosa licenza, appartenendo essi alla categoria del software commerciale. Anche per i programmi rilasciati sotto licenza Freeware per uso personale è consentito l'utilizzo gratuito, ma l’utente è tenuto ad acquistare una licenza se intende utilizzarli in ambito diverso da quello privato. I software rilasciati sotto la licenza Freeware, invece, possono essere regolarmente e legalmente utilizzati ovunque, anche nelle scuole e negli uffici. Infine, i programmi rilasciati sotto le licenze Open Source (GPL, MPL, etc..), sono soggetti solo ad alcune restrizioni relative alla modifica e redistribuzione. La loro particolarità è che invece di vietare, permettono non solo di usare e copiare, ma anche di modificare, ampliare, elaborare i software originali. In questo caso non ci sono limitazioni all’utilizzo dei software anche in un’aula multimediale scolastica.



winPenPack e il software libero "portabile"
winPenPack, proprio nell'ottica dello sviluppo e della diffusione del software libero portatile, orienta il proprio interesse principalmente verso il software open source, includendo nella raccolta solo programmi “liberi”, di libero utilizzo ovunque (scuole, pubbliche amministrazioni, uffici, ecc..) e da parte di chiunque.
Inoltre, il vantaggio supplementare è rappresentato dal fatto che i software sono stati "portabilizzati" e modificati per poter essere avviati e funzionare direttamente da una semplice pendrive USB, incidendo il meno possibile sul sistema ospite. Salvano le proprie impostazioni all’interno dell'ambiente applicativo, fornendo quindi la grande opportunità di avere sempre con sè i propri programmi già configurati e pronti all’uso a prescindere dal fatto che questi siano o meno installati sul computer in uso. Sono quindi programmi indipendenti l’uno dall’altro che lavorano all'interno della periferica USB e non "sporcano" i computer che li ospitano, come invece accade per i normali programmi installabili, che a loro volta scrivono chiavi di registro e dati nelle cartelle utente. Per maggiori dettagli sull'utilizzo di winPenPack, è comunque possibile consultare la guida all'uso, che spiega dettagliatamente il suo funzionamento.

In quest’ottica i ragazzi potrebbero svolgere alcune attività direttamente sul computer di scuola e salvare i documenti all’interno della pen drive USB, per poi rielaborarli, una volta sul computer di casa, con i software inclusi in winPenPack. Oltre ad utilizzare i programmi per le attività didattiche, potrebbero scrivere documenti word, fogli di calcolo, fare presentazioni (con la versione portatile di OpenOffice.org), ascoltare musica, collegarsi a internet (conservando i preferiti relativi a pagine di particolare utilità sotto il profilo didattico), scaricare la posta e persino chattare solo ed esclusivamente utilizzando winPenPack. E tutto questo senza installare o acquistare nessun software!
Vi consigliamo pertanto di scaricare il winPenPack School cliccando sui link sottostanti. Per le richieste di assistenza non esitate a contattarci utilizzando il forum.

Vai a pagina       >>